SPEDIZIONI ITALIA 4€

Da dove viene l’espressione Bastian Contrari?

Una delle nostre magliette più diffuse è la Bastian Contrari.

Tutti conosciamo un bastiancontrari e in tanti affermano orgogliosamente di esserlo, quindi la cosa non stupisce. Nonostante sia un’espressione diffusissima in lingua friulana, pare che non abbia origine in Friuli. La sua provenienza sembra essere piemontese.

Nel Dizionario moderno di Alfredo Panzini del 1935 la si definisce così: «Bastiàn cuntrari: pop. detto nelle terre subalpine di persona che contraddice per sistema.». Su chi fosse il Bastian in questione ci sono più ipotesi. Quelle provenienti dal Piemonte ipotizzano fosse un brigante chiamato Bastian Contrario, o il comandante sabaudo Conte di San Sebastiano, che nella battaglia dell’Assietta (1747) fu il solo a disobbedire all’ordine di ripiegare sulla seconda linea determinando l’esito favorevole dello scontro.

Ma più che l’individuazione del personaggio, il fatto che colloca l’espressione in Piemonte è che i vocabolari del piemontese lo registrano in modo pressoché costante fin dagli inizi dell’Ottocento, a fronte del silenzio riscontrato negli altri dizionari dialettali e di lingua.

Il modo di dire, però, si è così diffuso da essere stato sottoposto a vari tentativi di appropriazione regionale, ad esempio all’interno del processo di “fiorentinizzazione” dell’espressione si propose che l’origine si riferisse al pittore toscano Bastiano da San Gallo, a causa del suo peculiare carattere.

Oltre al tentativo di rivendicazione fiorentina, ce n’è anche uno veneto che sostiene che il Bastian fosse Sebastiano Venier, comandante di mare delle forze veneziane durante la battaglia di Lepanto. Questa ipotesi recita che Venier, nonostante i comandanti delle altre flotte che contribuirono alla battaglia si fossero già messi d’accordo su tante cose, continuava ad opporsi. Un po’ difficile da credersi, essendo lui proprio il comandante in capo dell’Alleanza che sconfisse i turchi.

Nella ligure Castelvecchio di Rocca Barbena (SV), invece, si ricorda un mercenario chiamato Bastian Contrario, ivi morto in battaglia.

Poco importa l’origine, comunque: i friulani sono così spesso riottosi e in polemica l’uno contro l’altro che possono fregiarsi proprietari del detto… ad honorem!

Share this post